Cos’è il Direct e-Mail Marketing? Ecco alcuni esempi e linee guida per conoscerlo meglio

by Simone Cavagnoli Luglio 26, 2019

A differenza di un’e-mail tradizionale o di una Newsletter, una Direct e-mail Marketing ha un obiettivo esclusivamente commerciale.

Nata nel 1972, oggi l’e-mail è un pilastro della vita di miliardi di persone, un vero e proprio passaporto digitale di Comunicazione.

Esistono 4 tipi principali di e-mail

  1. personali
  2. transazionali
  3. pubblicitarie/commerciali (le DEM)
  4. newsletter

Qui vedremo le e-mail con obiettivo pubblicitario/commerciale (le DEM)

Le DEM

Come anticipato poco sopra, le direct e-mail marketing hanno un solo obiettivo: promuovere e vendere il bene/servizio oggetto dell’e-mail, tramite un’azione da parte del lettore.

E qui si apre la parte importante del discorso: il lettore è il pubblico di riferimento, che bisogna già conoscere e aver nutrito adeguatamente prima di proporgli un acquisto.

Ecco perché sconsiglio vivamente di mandare comunicazioni a freddo ad una lista di persone sconosciute. Oltre a spendere soldi inutilmente, il Brand e la  proposta verranno etichettate come spam e quel punto sarà complicato convincere il pubblico del contrario.

Una Buona Pratica

Piuttosto, la migliore Best Practice da attuare è inviare la Comunicazione Pubblicitaria ad una lista di contatti che conosce già il Brand.

Questi sono destinatari che hanno espresso un consenso esplicito a ricevere i messaggi del tuo Brand; ti conoscono e quindi sono più disposti ad ascoltare le tue offerte e promozioni.

Social Shares

Related Articles

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *